LAVORI FATTI A MANO

Puoi scrivermi a

granadiriso (chiocciola) yahoo.it




19/10/10

Del 32 e 1/2



Io i miei figli li guardo distrattamente, mi crescono che manco me ne accorgo, ma vi giuro non ce la faccio a stare dietro a tutti e 3, (e senza sforzi di fantasia capite chi è il 3°....) devo ricordare gli impegni di tutti, sollecitarli perché altrimenti tutto l'incastro salta e preparare da mangiare per reggimenti.

Chi mi segue su fb sa che ieri mattina Lele mentre andavamo a scuola mi ha chiesto "Mamma ma tu mentre io sono a scuola che fai?" (e già si immaginava giornate spese su Ravelry o a chattare su fb, caffè e pasticcini con amiche, once di lana da filare...)
"Beh mentre tu sei a scuola io faccio la spesa, riordino, cucino, sistemo, lavo, stendo, stiro, pulisco, cerco le vostre cose per rendervi la vita semplice e felice, prendo appuntamenti con i dottori, telefono al dentista, fisso con le mamme, vado a comprarvi libri e quaderni e poi vado anche a lavorare.... Ti basta?"
Lele "Mi bastava anche una risposta più corta!"
Gli impegni di stamani sono stati andare alla Asl ad attivare quel cavolo di chip che non mi servirà mai perché la mia dottoressa ancora scrive le ricette a mano, portare la macchina a cambiare la batteria che ieri sera, e anche stamani, si è messa in moto con i cavi; fare la spesa ed entro le 12 tornare a casa che devo preparare il pranzo all'adolescente inquieto ed affamato in pieno periodo di crescita che alle 14,30 deve essere in piscina.
Il menù di oggi: Risotto con le zucchine perché può mangiare solo un piatto di pasta leggero che sennò alla prima pallonata (fa pallanuoto) o alla 100a flessione esce tutto di fuori.
Così in tempo di record, torno a casa, sistemo la spesa, metto su il risotto, accendo il pc,  (direttamente col mestolo!), e inizio a cucinare... poi, con calma, arriva Matteo. 
Come si dice "si mangia il risotto con le corna" da quanto è scotto!|
Arriva a casa con il compito d'inglese. Ora sull'inglese in casa mia è un casino lo studio da 30 anni e ancora chiudo il gatto fuori dalla finestra, accanto alla tavola, behind la porta. Insomma sono  un caso disperato e per questo ultimamente in casa mia circolano un sacco di stranieri per fare la conversation e devo dire, onestamente, che domenica con le pecore scozzesi me la cavavo egregiamente, ma di questo parlerò domani!
Divago....
Dunque Matteo torna a casa, bello comodo, con il compito d'inglese, e mentre io sto cercando di salvare un risotto cotto da 40 minuti... 
"Mamma guarda!"
"3 e 1/2, complimenti!"
"No! non è 3 e 1/2 è 32 e 1/2"
Ora scusate ma 32 e 1/2 che razza di voto è!!!
è la media su 40 che corrisponde ad un 8 pieno
è un Bravo +++
un ottimo-----
è il numero dei piedi di mia nipote che ha 5 anni??
No scusate io da questo me ne tiro fuori mettete una bella "B" che sta per 
Brutto, Bello, Buono, Bravo. 
Insomma una bella "B" che mi faccia dal 5 all'8 a seconda dell'umore e del momento e soprattutto non mi confonda le idee....

3 commenti:

gragra ha detto...

ehhh, davvero duro il lavoro di mamma!!!
una tua collega.
ciao

elena ha detto...

Meno male che non sono la sola...
Anche la mia piccolina mi chiede ogni giorno "come è andata la tua giornata a casa, cosa hai fatto?" e alla fine del mio lungo e noioso elenco, mi chiede "ma non hai fatto nient'altro?"... Non so cosa fare, piango o rido?
Elena

Katy ha detto...

Il mio bimbo fa il primo anno di asilo e quando lo vado a prendere mi dice "e tu dove sei stata?"...
comunque per quanto riguarda i voti la fanno sempre più complicata...incredibile!

Ritorno a casa

Ritorno a casa
Ribollita - Paella 1 a 0