LAVORI FATTI A MANO

Puoi scrivermi a

granadiriso (chiocciola) yahoo.it




10/04/11

La chitarra e la musica



La Chitarra in questione è la mia chitarra, che ho comprato dodicenne pensando che suonare fosse cosa facile.
Io non ho orecchio, e non ho neppure senzo del ritmo, per questo non riesco  a ballare, cantare e suonare.
Però ho studiato musica, un pochino, giusto per distinguere le note sul pentagramma e riuscire a disegnare la chiave di sol.
Sulla mia chitarra hanno imparato a suonare in tanti, amici, sorelle di fidanzati dell'epoca, cugine e nipoti.
Bastava che qualcuno fosse in età che subito "c'è la chitarra della Mirella".
Come sia sopravvissuta 30 anni è un mistero, o forse è solo perchè le cose io le tengo con cura, però è ancora lì con qualche pezzo cambiato, con l'accordatore elettrico al posto del "corista la" quello strano fischietto che doveva servire ad accordarla, ma dubito che fosse mai accordata. con i plettri che girano per casa e finiscono nell'aspirapolvere, con  la custioda sul divano e Celentano sulla via Gluck che fa il posto a Bennato.

Ora la sta suonando Matteo, che è stonato e scordato come me, ed io sono felice, così semplicemente, per un niente che accade.


3 commenti:

bricolo-chic ha detto...

e un momento così lo chiami "un niente"? è un attimo speciale e fra qualche anno sarai grata a te stessa per averlo fissato sul blog! e poi complimenti, per una che si dichiara stonata diventare un punto di riferimento musicale, non è impresa da poco!

Antonella Guidi ha detto...

Anche io ho una chitarra, acquistata erchè con un gruppo di amici ci si trovava per imparare ad usarla. Ci insegnava la prof di religione alle medie. Non mi interessava molto suonare la chitarra. Mi interessava stare in gruppo, e per una timida come me era fondamentale. Non mi si sono mai formati i calli alle dita e così, dal dolore, l'ho accantonata. Sta lì da quasi 20 anni ed aspetta. Sono sicura che prima o poi qualcuno la suonerà. Magari come NON la sò suonare io. Magari la suonerà benissimo. Qualcuno che non esiste ancora se non nei miei sogni. Ma presto, chissà. Chissà.

emme ha detto...

@Bricolo, la musica malgrado le stonature è importantissima, non riesco ad immaginare una giornata senza note e pagine di libro!
@Antonella, tienila con curà! Sperco che ti serva presto come è servita a Lui!

Ritorno a casa

Ritorno a casa
Ribollita - Paella 1 a 0